Loading...
Home / Segis Mag / 4 DOMANDE a Francesco Favaretto

4 DOMANDE a Francesco Favaretto

 

 

Francesco Favaretto della Favaretto & Partners è molto felice. La sua Hammer collection per Segis ha vinto l'IF Design Award, l'ultimo premio riconosciuto alla sua collezione dopo il Red Dot e il Good Design Chicago degli ultimi due anni.

 

Prima di tutto congratulazioni per  l'IF Design Award con Hammer. Come ti senti?

Molto bene. Hammer aveva già vinto il Red Dot e il Good Design award. Non si può chiedere di meglio, no? Sono particolarmente orgoglioso perchè sono premi molto tenici. Si concentrano molto sul design come processo, sull'oggetto come risultato di una ricerca tecnica.

 

 

Cosa c'è di così affascinante nel disegnare sedie? 

A dire la verità a me viene sempre l'ansia! (Ride). In senso positivo naturalmente. Ogni volta ti poni l'obiettivo di creare qualcosa di nuovo, di unico. Per cui c'è questa idea di sfida, di una gara da vincere. L'adrenalina gioca una parte importante! 

 

 

Cosa rende Segis così speciale? 

Sono imprenditori veri. Nel senso di imprenditori "vecchia scuola". Sono orgogliosi, coraggiosi e con la mente aperta. Corrono rischi. C'è un qualcosa di romantico. Non puoi fare a meno di essere romantico se lavori con Segis!

 

Puoi scegliere un qualsiasi personaggio storico o inventato e farlo sedere su Hammer - chi scegli?  

Di sicuro McGiver. Perchè? Perchè gli basterebbe dare un'occhiata ad Hammer e capirebbe subito come è fatta! (Risate).

 

 

Richiedi Informazioni
Per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile nel nostro sito Web utilizziamo cookie, anche di terza parte. Continuando la navigazione dichiari di accettare e acconsentire all'utilizzo dei cookies in conformità con i termini d'uso espressi. Per saperne di più e per modificare le tue preferenze consulta la nostra Informativa Privacy.